eSERVICE NFC

Hai bisogno di maggiori informazioni?

  Parcours de ville de Confolens
  Mairie de Confolens
  Place de l'hôtel de ville
  16500   Confolens

  Tel.   +33 5 45 84 01 97

  email:   tourisme@cc-confolentais.fr

  Sito web:   http://www.mairie-confolens.fr/fr/

Storia Confolens

  Il ricco patrimonio

Storia di Saint-Germain-de-Confolens

St-Germain e il suo castello

Walking Tour

Il centro storico della città

I bordi Goire

Saint Michel

Il Fontorse

Saint Barthelemy

Passerelle Blossac corte Magistrates Court

Saint-Germain-de-Confolens

eventi

Venerdì in estate

Mercati degli agricoltori

Il festival di musica

Città Confolens

(Ville de Confolens)

  Confolens è una città ricca di storia. Il torrione, le sue chiese romaniche, case a graticcio e le molte dimore sono i gioielli. All'angolo di ogni strada, la ricca storia di Confolens è scritto nella pietra. Dal 2008, la Comunità dei Comuni del Confolentais caratterizza il marchio nazionale: Arte e Storia. Questa etichetta riconosce il ricco patrimonio Confolentais (architettura, paesaggio, memoria locale, l'arte contemporanea ...). Tour alla scoperta della città di Confolens e Confolentais si svolgono regolarmente in compagnia di una guida turistica autorizzata dal Ministero della Cultura (su prenotazione presso l'Ufficio Turistico di Confolentais). Durante la visita, prendere tempo per camminare per le strade della città. I pannelli apposti agli edifici notevoli vi introdurranno l'architettura e la storia di Confolens. Un tour vi aiuterà a scoprire le meraviglie della città al proprio ritmo.

Confolens - Point GPS

(Confolens - Point GPS)

La diga sul Issoire

(Le barrage sur l'Issoire)

  La diga fa parte della realizzazione della rete di distribuzione di acqua potabile della popolazione. Infatti, al fine di fornire i residenti di Confolentais, era necessario essere una riserva d'acqua importante. Il Issoire ha dimostrato di essere l'unica fonte sufficiente a soddisfare questo obiettivo. Il sindacato acqua, poi ha ordinato la costruzione di una diga che è stato impiantato al vecchio luogo chiamato Charraux, in particolare il sito di un vecchio mulino. Costruito tra il 1970 e il 1971, la diga ha portato a diversi espropri, riempimento la riva sinistra del Issoire e la costruzione di una sostituzione sulla strada della vecchia strada di campagna. 15 m di altezza e 67,5m lungo, fornisce acqua potabile a 19 comuni del settore.

L'hotel Dassiers des Brosses

(L'hôtel Dassier des Brosses)

  Questo palazzo è stato costruito intorno al 1775 da un notabile, Joachim Dassiers des Brosses. Costruito tra cortile e giardino secondo lo standard, la costruzione, tuttavia, dovuto adattarsi agli edifici esistenti. Questa regolazione si traduce in una asimmetria nella parte anteriore e un offset tra il gateway e il portale assiale. Venduto come bene nazionale durante la Rivoluzione, ospita il tribunale e la sottoprefettura. Sede del Municipio dal 1867, l'edificio è stato messo agli standard di accessibilità nel 2012. La sua scala con la sua ringhiera in ferro battuto, è un edificio storico.

Il luogo del municipio e le sale

(La place de l'hôtel de ville et les halles)

  Precedentemente chiamato luogo delle Miniere, la piazza di dimensioni più piccole rispetto a oggi accolto con favore il mercato nelle sale. Erano tra farmacia e profumeria. Prende invece il nome e la sua forma attuale nel XIX secolo. Tale riqualificazione si basa sulla costruzione di nuovi padiglioni, sostituendo mancante vecchio 1830. Testimonianza dell'architettura metallo, queste sale Baltard ispirati sono stati costruiti tra il 1892 e il 1894 sui piani dell'architetto Wiart. Questa zona centrale è al centro di vari eventi.

La chiesa di Saint Maxime

(L'église Saint Maxime)

  La chiesa di Saint-Maxime, menzionata nel X secolo fu sede di un convento legata all'abbazia di Lesterps. Portale stile Limousin è la parte più antica dell'edificio. Datato XIII secolo, si compone di diversi rulli Broken Bow che poggia su una traversa decorata con ganci e pilastri. Fatta eccezione per la sacrestia risalente al XVI secolo, la chiesa fu ricostruita nel XV e soprattutto del XIX secolo. Il sacerdote Blaudy supervisionato i lavori della torre, la volta della navata centrale e la porta a nord riutilizzando le pietre della chiesa di Saint-Michel, distrutte in quel momento.

Il palazzo dei Conti

(Le manoir des Comtes)

  Costruita tra il 1490 e il 1520, il palazzo è costituito da diversi edifici sparsi lungo la strada del Sole e Goire. La posizione strategica che occupa gli permette di controllare il ponte Goire e rue du Soleil, Grand'rue medievale. Erroneamente chiamato Manor dei Conti, è in realtà gli esattori fiscali di residenza. Si distingue per le sue numerose cornici intagliate stile rinascimentale. Una porta della città, la porta è stata Goire adiacente la torre quadrata. Ora perso, è tracce rilevabili di strappo visibile su un muro.

Casa del Duca di Epernon

(La maison du duc d'Epernon)

  Questa casa a graticcio del XV secolo, situato nella principale arteria medievale, è uno dei più emblematici della città. La funzione del palazzo rimane un mistero, e varie ipotesi sono stati: commercio locanda sulla strada del sale, ecc La casa prende il nome dalla leggenda locale del Duca di Epernon. Si dice che nel 1619, il Duca sarebbe insieme a 300 colleghi per preparare la fuga di Maria de 'Medici, imprigionato dal figlio Luigi XIII nel castello di Blois. Divisa in due nel XVII secolo, ora appartiene integralmente al comune.

Il Ponte Vecchio

(Le Pont Vieux)

  Nel Medioevo, il Ponte Vecchio è l'unico ponte per attraversare il Vienna. Si potrebbe risalire al XIII secolo e sostituisce guado materializzato dalla porta lo stesso nome. In origine era dotato di un ponte levatoio e tre torri fortificate: la torre di Saint-Maxime, la torre di mio e di San Bartolomeo turno. Queste torri, molto danneggiato, sono stati distrutti nel 1777 per facilitare il movimento. Fino al 1849, quando la costruzione del Pont Neuf, ha concentrato i flussi commerciali. Oggi pedonale, Ponte Vecchio e le sue tre torri scomparso mancano l'emblema della città.

L'hotel Dassiers Brushes - Point GPS

(L'hôtel Dassier des Brosses - Point GPS)

Luogo del municipio e le sale - Point GPS

(La Place de l'hôtel de ville et les halles - Point GPS)

The Saint Maxime - Point GPS

(L'église Saint Maxime - Point GPS)

Il palazzo dei Conti - Point GPS

(Le manoir des comtes - Point GPS)

Casa del Duca di Epernon - Point GPS

(La maison du duc d'Epernon - Point GPS)

Il vecchio ponte - Point GPS

(Le pont vieux - Point GPS)

Il mulino Goire

(Le moulin du Goire)

  La presenza di un mulino lungo Goire è attestata nel XVIII secolo. L'edificio attuale risale per una parte del XIX secolo la sua. In origine era un mulino abbronzatura trasformato in mulino ottocentesco olio (colza e noci). Costruito su una portata Goire fornisce potenza alla ruota e guidare la mola dentro. Il mulino in funzione fino al 1960, quando si produceva l'olio due volte a settimana. È l'unico mulino nel territorio tenere ancora la sua ruota, che lo rende eccezionale. C'è anche i materiali tipici della fresa.

Il mulino Goire - Point GPS

(La moulin du Goire - Point GPS)

Il dungeon

(Le donjon)

  Il mastio ha una posizione dominante sul promontorio roccioso che separa il Vienna Goire. A pianta quadrata, fu costruita nel XI o XII secolo. Questo simbolo di potere è stata ripetutamente assediata dai conti di marzo, che Boson III, morto ai suoi piedi nel 1091. In rovina dal XV secolo, tuttavia, è fatta dalle truppe protestanti nel 1568. A porta della città, il Saint-Michel cancello, era nelle vicinanze. Fu distrutto nel 1790, ma c'è ancora una torre rotonda costruita in una casa. Il dungeon è ora conservata a dieci metri di altezza.

Il reparto

(La salle ou porte de ville)

  Costruito nel XIII secolo, il Palazzo di Giustizia era nel castrale gravidanza o castrum. La facciata molto elegante si distingue per due piccole baie gemelle al 1 ° piano che illuminava la stanza dedicata al Signore. La sala al piano terra, la sala riunioni, occupava la funzione giudiziaria. Una porta sesto acuto è attaccato alla camera. E 'comunemente chiamato City gate, mentre in realtà è una porta che collega il castrum alla città. La porta ha un storditore, una apertura al di sopra della transizione per difendere l'ingresso lanciando pietre contro i nemici.

Il dungeon - Point GPS

(Le donjon - Point GPS)

Il corridoio o City Gate - Point GPS

(La salle ou porte de ville - Point GPS)

Il luogo di Fontorse

(La place de la Fontorse)

  Il luogo di Fontorse o sgorga fontana, dal nome della fontana al centro. Attestata dal XV secolo, la fontana prende sua forma attuale fino al XIX secolo. Grazie alla sua posizione sulla via commerciale attraverso la città, il posto è vivace fin dal Medioevo. Ville e antiche osterie che si affacciano sulla piazza riflettono la sua importanza nella storia della città. Perde la sua posizione dominante nel XIX secolo, dopo la costruzione del Pont Neuf e lo spostamento dell'asse commerciale. Ora ha una funzione residenziale.

Il Convento delle Clarisse

(Le couvent des Clarisses)

  Il Convento delle Clarisse, costruito nel 1638, è il secondo convento eretto Confolens. Le suore sostengono l'educazione delle ragazze a partire dal 1658 fino alla Rivoluzione. Nel 1792, il comune trasferisce l'ospedale in costruzione. Alla fine del XIX secolo, grazie al lascito della famiglia Labajouderie, l'ospedale ampliato, ristrutturato e chiamato Labajouderie Hospital. Si trasferì in un nuovo edificio vicino alla casa di cura Pre stagno nel mese di aprile 2015. La ricchezza della costruzione è la sua cappella. Costruito intorno al 1675, ha XVII secolo e classificato Monument Historique.

La strada di Ansac Doors

(La rue des Portes d’Ansac)

  Nel medioevo questo sobborgo della città è stato assegnato alla parrocchia di Ansac-sur-Vienne, da qui il riferimento alla ANSAC nel suo nome. Questa strada è composto principalmente da case di conciatori o commercianti e si caratterizza per le sue numerose facciate di legno incorniciate dei secoli XVI e XVII. Lively nel Medioevo, la strada delle porte ANSAC conosciuta come la strada di Sun un calo dell'attività a causa della costruzione del Pont Neuf e la modifica delle strade. Una delle porte della città di zona San Bartolomeo era al crocevia di latino Way.

Place de la Fontorse - Point GPS

(La Place de La Fontorse - Point GPS)

Il Convento delle Clarisse - Point GPS

(Le couvent des Clarisses - Point GPS)

Via Ansac Doors - Point GPS

(La Rue des Portes d'Ansac - Point GPS)

La Chiesa di San Bartolomeo

(L’église Saint-Barthélemy)

  Costruito nel XII secolo, la chiesa è sede di un convento legata all'abbazia di Lesterps. La sua dedizione a San Bartolomeo, patrono di conciatori, attesta l'importanza delle concerie nello stesso quartiere. La navata e il portale sembrano romanzi, le cappelle laterali risalgono al XV secolo e la torre è stata sollevata dopo il 1630. Con la costruzione dei muri di quartiere dopo 1469, la chiesa si trova al di fuori delle mura. Fino al 1840 il cimitero parrocchiale si estendeva al suo piazzale. L'area è stata successivamente ristrutturato e una piazza intitolata a un membro del Maquis Foch.

La stazione ferroviaria

(La gare)

  Inaugurato nel 1887, la stazione di Confolens è al nodo ferroviario formato dalla linea Roumazières- Le Vigeant e la linea che collega i piccoli Mairat Confolens in Angouleme da Champagne-Mouton. La stazione è costruito su un modulo standard rilasciato a livello nazionale: un corpo centrale di un piano, due ali al piano terra e l'uso di materiali non locali come l'ardesia. La stazione, abbandonata nella seconda metà del XX secolo, è ora utilizzato dall'Associazione di Charente Limousine Railroad per le sue operazioni bicirotaia e treno turistico.

La Chiesa di San Bartolomeo - Point GPS

(L'église Saint Barthélémy - Point GPS)

La stazione - Point GPS

(La gare - Point GPS)

Il sotto-prefettura

(La sous-préfecture)

  Alla sua creazione nel 1800, la sottoprefettura ha nessun edificio. Si trova a sua volta in strada GIBOUIN Teofilo, la canonica della zona di St. Maxime, l'hotel Dassiers Pennelli e luogo di Fontorse. Non è stato fino alla fine del 1840 che il dipartimento acquista terreno e iniziare la costruzione di un edificio dedicato. Il sotto-prefettura è costruito su progetto di Paul Abadie padre in stile neoclassico e inaugurata nel 1852. L'installazione side Saint-Bartolomeo permette vis-à-vis riequilibrio di Saint-Maxime, quartiere storico, invece di esercitare il potere.

Il Pont Neuf

(Le Pont Neuf)

  La costruzione di un nuovo ponte sul Vienne è citato già nel 1845 per migliorare la viabilità e la sicurezza in città. Questa infrastruttura è stata costruita tra il 1848 e il 1849, come parte dei laboratori nazionali; essa integra i servizi passerelle Blossac e strade in tutta la zona St. Maxime. Il Pont Neuf è chiamato anche ponte Babaud Laribière, in omaggio al suo sponsor, deputato e dopo prefetto della Charente. La sua costruzione ha cambiato radicalmente i flussi di traffico e rimane oggi l'unico punto di attraversamento nei due sensi di Vienne.

Il convento dei Récollets

(Le couvent des Récollets)

  Costruito intorno al 1616, il convento dei Recolletti è il primo di tre conventi annunciano la Controriforma (o cattolica Riconquista) Confolens. Si trova al di fuori delle mura del quartiere di Saint-Maxime su un sito vergine. Consoli finanziato la sua costruzione così come quella della cappella nel 1622. Chiusa la Rivoluzione, il monastory è stato trasformato in una prigione per le donne nel 1793, seguito da scuola superiore e università dal 1808. L'ex convento accoglie uffici oggi associazioni come la Festival di Confolens. La cappella è stata trasformata in un cinema nel 1919.

Il Tribunale

(Le Tribunal)

  Date Il primo progetto di nuovo in tribunale per 1865. Durante questo periodo, si prevede di trasformare l'hotel spazzole Dassiers giudiziari ma è stato acquistato dal Comune spinge il reparto di ordinare un nuovo edificio. La corte si trova lungo la strada che da Limoges, è costruita sui piani dell'architetto dipartimentale Dubacq e inaugurato nel 1868. Come molti campi, ha una facciata in stile neoclassico dal antichi riferimenti di questo stile architettonico sono associate a nozioni di ordine e giustizia . L'edificio è stato riassegnato dal chiusura del tribunale nel 2010.

Il sotto-prefettura - Point GPS

(La sous-préfecture - Point GPS)

Il nuovo ponte - Point GPS

(Le pont neuf - Point GPS)

Le Récollets - Point GPS

(Le couvent des Récollets - Point GPS)

La corte - Point GPS

(Le tribunal - Point GPS)

Il castello di Saint-Germain

(Le château de Saint-Germain)

  Il castello si trova sullo sperone roccioso alla confluenza della Vienne e Issoire. Gli oggetti più antichi risalgono al XII secolo con il vecchio torrione romanico. E 'stato parte della Provincia delle Marche e servito come un avamposto di fronte Confolens e Chabanais County. E 'stato diretto da famiglie importanti come il Rochechouart-Mortemart o Sennecterre. Il castello così come lo conosciamo oggi risale alla prima metà del XVI secolo, sotto la guida della famiglia Pérusse des Cars. Il castello è stato attaccato e preso dalle truppe protestanti nel 1570. Quando venduto come bene nazionale nel 1793, è già abbandonata da diversi anni. Antoine Sylvain Prevost-Dumarais, proprietario del dominio Boisbuchet, acquistò il castello agli inizi del XIX secolo, trasformandola in cava di pietra, che degrada in modo significativo il sito. Nel corso del XIX secolo, diventa di proprietà dei preti di Saint-Germain e l'Associazione Diocesana di Charente nel 1937. Non è stato fino al 1970 e l'intervento degli Amici del Castello di Saint-Germain alle rovine stabilizzato . L'associazione ogni anno organizza progetti di volontariato dévégétaliser al sito e ritorno pareti quanto più possibile. Comunità Commons Confolentais diventa proprietario del castello nel 1995 e ha portato gli ultimi grandi rovine campagna di cristallizzazione tra il 1998 e il 1999. Il castello, con il suo edificio principale e le sue quattro torri, formare un quadrilatero nel centro che si trova alta corte. Un terreno montato collega l'alta corte nel cortile. E 'nel cortile inferiore, che è la porta alle cantine. Il sito è registrato come monumenti storici dal 1925.

Il castello di Partoucie

(Le château de la Partoucie)

  La roccaforte del Partoucie (scritto anche Pardoucie) era sulla riva sinistra del Vienne. Esisteva già nel XV secolo e apparteneva alla famiglia Perdoux. A quel tempo, il castello era una fortezza quadrata con torri angolari, circondato da fossati e accessibili da un ponte levatoio. Nel 1615, il feudo tornò a Jehan Pastoureau di Rie. Nel XVIII secolo, il nuovo proprietario François Lagrange rasato il castello di costruire un nuovo edificio principale. Questo mercante Tanner Confolens entrato nobiltà con l'acquisto di re consigliere. Nel 1790, la parrocchia di Négrat viene rimosso e il luogo chiamato Partoucie fa parte del comune di Saint-Germain-de-Confolens. Nel 1825, ancora distinguere il catasto delle due torri angolari e il fossato nord. Il castello è costituito oggi della casa corrente, una stalla e un fienile. L'edificio medievale, ci rimane solo la base della torre nord-est e presenti antico fossato su tre lati del recinto.

La chiesa di Saint-Vincent

(L'église Saint-Vincent)

  Menzionato nel 1185, la chiesa di San Vincenzo è stata parte del castello e era racchiuso nelle mura. E 'comunemente considerato come l'antica cappella. Tuttavia, un recente studio tende a confutare questa idea e invece considerarlo come una chiesa usata sia dal Signore e famiglie aristocratiche che vivevano in prossimità del quartiere del castello. Sarebbe diventata la chiesa parrocchiale della città a tutti gli abitanti del paese nella prima metà del XVI secolo, con la costruzione del nuovo castello. La sua pianta a croce greca e la sua semplicità d'uso in termini di arredamento e aperture rendono l'unica Chiesa di San Vincenzo nel Confolentais. I murales che c'erano hanno purtroppo scomparso. Il campanile, costruito sulla crociera del transetto, è stato distrutto e poi recuperato ad un livello al di sotto del livello originale. All'incrocio, la vecchia cupola pendenti è stato sostituito in data sconosciuta da un telaio di legno. Al suo interno, si possono vedere diversi elementi notevoli: la pietra tombale di un cavaliere (reinvestimento) ornato da una corona patte, una lancia e una spada; un monumento ai caduti realizzato dall'artista Jean Limousin Teilliet. La chiesa ha la particolarità di avere sempre il cimitero annesso al transetto e l'abside.

Il ponte sul Vienne

(Le pont sur la Vienne)

  Il ponte risale al XII secolo. Prima della sua costruzione, l'attraversamento di Vienna era di un guado situato presso l'isola di Sainte-Madeleine. Misura una lunghezza di circa 115 metri ed è costituito da nove archi. Il settimo arco (contando da Sainte-Radegonde) sembra più recente dal costruito in pietra calcarea, mentre il resto del ponte è in granito. Essa può essere sostituito un ponte levatoio. Possiamo anche assumere, in considerazione della sua posizione strategica, il ponte è stato inoltre dotato di torri difensive, come Ponte Vecchio Confolens. Ad ogni modo, è stato il pedaggio del ponte di funzione imponendo tasse sul traffico commerciale. Nel 1882, un lavoro significativo ha portato il livellamento delle batterie speroni, perdita di riparo al di sopra degli speroni; livellare il piano e l'installazione di ringhiere metalliche. Rimane l'unico punto di attraversamento di Vienne Saint-Germain.

la fiera

(Le champ de foire)

  La città contava parecchie fiera nel corso della sua storia. La prima fiera, per il commercio di bestiame, si trovava nei pressi della cava, vicino all'antica Porta Marchedieu. Ma quartiere fieristico è troppo stretto nel corso del tempo. Il comune decide di acquistare terreni in bordo di Vienna, la fiera in corso, il 1 ° luglio 1858. In quella data, le fiere di Saint-Germain erano molto popolari e ha attirato una grande folla il giorno 8 di ogni mese. Era quindi necessario trovare un terreno più adatto per accoglierli. Alla fine di ogni spettacolo, gli animali sono stati trasportati dalla linea ferroviaria da Confolens a Roumazières e Isle Jourdain tramite la stazione di Saint-Germain-Lessac. Fiere sono diminuiti nel 1930, che porta alla alienazione dei terreni nel 1935. E alla fine trasformato in zona notte nel 1974. Ora è al centro delle grandi feste di paese, come la festa del 1 ° maggio.

Il vecchio municipio

(L'ancienne mairie)

  luogo situato Teilliet Jean, l'ex municipio occupato una casa che risale al XVI secolo. Nel 1825, questa casa appartiene al Dr. Peyrot, medico Confolens. Il comune acquistò nel 1862 per stabilire la canonica lì. Ma il sacerdote ha rifiutato il pagamento e il comune in ultima analisi, lascia la scuola delle Suore della Provvidenza delle ragazze Congregazione. La scuola vi rimase fino al 1904. Dopo la scuola chiusa, la casa serve come ricevitore abitazioni Post. E 'stato occupato dalla città dal 1920. Dal momento che la formazione della nuova città di Confolens, la permanenza del municipio delegata è stata spostata dell'edificio della Posta. Il piano terra della casa è ora occupata dai creatori negozio. camere al piano superiore saranno utilizzati come conferenze e spazio espositivo.

Le cappelle di Saint-Germain

(Les chapelles de Saint-Germain)

  Il villaggio aveva diverse cappelle della storia. Sant'Antonio cappella occupato le alture di Bellevue; possedeva un cimitero. E 'considerato come il primo luogo di culto nel paese. La cappella e il cimitero sono stati usati per XVIIIIth secolo, quando la cappella fu distrutta. Un'altra cappella, la cappella di S. Anna, era vicino al ponte di Issoire. Si potrebbe risalire al XV o XVI secolo. E 'venduto come bene nazionale nel 1795 o 1796 e le sue pareti sono stati utilizzati come basi per la costruzione di una casa. ancora distinguere in via bordo della porta della cappella con i suoi pilastri in pietra calcarea Pressac. Una terza cappella si trova nella strada del villaggio della vecchia cappella. Nessuna parola, è riconoscibile per la sua porta e due finestre in mattoni coperto semicircolari (queste aperture sono ora murata). Una quarta cappella, Notre-Dame-de-la-Pitié, è citato nel testo e situato vicino Issoire ma viene stabilita alcuna certezza. Infine, la quinta cappella del paese è la cappella dell 'isola di Sainte-Madeleine.

Le vecchie scuole

(Les anciennes écoles)

  Questi edifici, che sono sul catasto del 1825 sono stati acquistati dal Comune nel 1883 e sostanzialmente modificate per installare il sindaco e la scuola. Il municipio è stato situato nella parte nord dell'edificio e la scuola nella parte meridionale; una scala esterna servito come una demarcazione tra le due funzioni. La scuola consisteva in una sola stanza, che ospita per l'insegnante e un allegato. Nella parte posteriore sono stati due corsi, un cortile coperto e un giardino. Mixed In origine, la scuola è stata trasformata in una scuola dei ragazzi nel 1912. Il consiglio comunale da parte sua, ha lasciato l'edificio a nord nel 1920 e si è trasferito al luogo di casa Jean Teilliet. La scuola chiusa nel 1978. Da allora è stato trasformato in una sala per le feste.

La cava di granito all'ingresso sud

(La carrière de granit à l'entrée sud)

  Una cava di granito è situato all'ingresso sud del villaggio e ha cominciato ad essere sfruttata nel 1920 un granito famoso è stato estratto il là per la forza e utilizzato per zavorra e fondazioni. Carriera impiegato una grande forza lavoro nel 1970, ma si è di fronte a due problemi: in primo luogo è stato limitato nella sua estensione a causa della sua posizione, le altre operazioni hanno generato fastidio per gli abitanti della città. Si è pertanto abbandonata. C'è un'altra carriera nel mondo degli affari: Négrat carriera sulla riva sinistra della Vienne. Una terza carriera è presente alla fine nord del villaggio.

Il Roc Branlant

(Le Roc Branlant)

  Rocky il Rock si trova lungo la Issoire, sulla sponda opposta della strada diga. La roccia è immerso nella vegetazione, il che rende difficile vedere in primavera e in estate. Secondo la leggenda, la Roc Rocky si muove a mezzanotte alla vigilia di Natale.

Lise Dellac

(Lise Dellac)

  Venerdì 7 luglio - Arènes Crevelier - ore 20.30 - 1 euro Folk

Duende

(Duende)

  Venerdì 21 luglio - Arènes Crevelier - 20h30 - 1 euro di musica latina

Akan Khelen

(Akan Khelen)

  Venerdì 28 luglio - Arènes Crevelier - 20h30 - 1 euro Baladica musica nomade

Ideo

(Ideo)

  Venerdì 4 agosto - Arènes Crevelier - 8.30 pm - 1 euro pop francese, reggae, pop

Thomas Sarrodie

(Thomas Sarrodie)

  Venerdì 11 agosto - Arènes Crevelier - ore 20.30 - 1 euro Blues Rock

I mercati del produttore

(Marchés de producteurs)

  Shopping e degustazione locale di prodotti locali in un'atmosfera conviviale. Giovedì 6 e 20 luglio a Place Henri Coursaget giovedì 3 e 17 agosto a Les Roches Bleues

Festival musicale

(Fête de la musique)

  Mercoledì 21 giugno Ferme Saint-Michel e dintorni Programma 9h30 - 10h15; 10h30 - 11h15 Prova aperta dei laboratori musicali dell'IME dove i maestri di Confolens che li desiderano possono venire a condividere un momento musicale dalle ore 14.00 alle ore 15.00 Siesta musicale all'aperto. Immediata decollo, in transatlantica, nei paesi dei sogni musicali e della musica del mondo con un affollamento morbido garantito ... 15h - 16h30 Animazioni musicali, workshop di creazioni, aperti a tutti, organizzati dal team di animazione della reception di Tempo libero del Centro Socio-Culturel du Confolentais 17h - 18h30 Animazione musicale / prova sbagliata 18h30 - 19h Scène ouverte 19h - 19h45 EDM con Michel Mathé e Paul Grollier (corsi di fisarmonica cromatica e diatonica) 20h - 20h30 I musicisti di Lo Gerbo Baudo 20h30 - 9:15 pm Scena aperta dalle 21.30 alle 23.00 Las Gabachas de la Cumbia - Cumbia, America Latina Snack - Snack Convivialità - Diversità - Tutti - Partecipante

Evento

Un problema?

Create issue

  Le applicazioni Web sviluppate da www.delenateagency.com
Commercial Service
e-OfficeNFC EIRL Francia
jpverger@e-officenfc.com
Tel: +33 6 86 89 70 77
www.e-officenfc.com

  Le informazioni contenute nelle pagine web di eRESTAURANT NFC non si assume alcuna Agenzia Delenate società. Per ulteriori informazioni si prega di consultare i termini e le condizioni sul nostro sito www.e-restaurantnfc.com